I gioielli dei Nativi Americani

Le ricche tradizioni e la natura dei nativi americani sono riusciti a produrre alcuni degli stili più unici

I gioielli dei Nativi Americani

Le ricche tradizioni e la natura dei nativi americani sono riusciti a produrre alcuni degli stili più unici di gioielleria che si possono trovare oggi della storia della gioielleria indigena.

Le tribù di nativi americani hanno iniziato a produrre gioielli per ornamento personale oltre 10 mila anni fa, come mezzo per mostrare il proprio rango e la propria storia. Il gioiello è stato uno dei modi più importanti di tramandare la tradizione da una generazione all’altra.

I primi pezzi di gioielleria dei nativi americani si trovano tra il 8800 a.C. e il 1500 a.C. ed erano creati da pietre multicolori e pietre a forma di conchiglie, realizzati in perle e ciondoli, ossa, corna, perline di pietra e bronzo. In periodi successivi il gioiello è diventato più sofisticato con  l’introduzione di perle, turchese, corallo, legno intagliato e perline fatte da ossa, artigli e denti.

I nativi hanno combinato tutti i materiali disponibili nel loro ambiente per creare gioielli che raccontassero la loro storia e le persone. A causa della stretta relazione con le altre tribù, non appena un artigiano perfezionava il modo di creare gioielli da un nuovo materiale, questa conoscenza viaggiava attraverso l’America del Nord, fino a raggiungere le tribù più lontane.

Oggi, i gioielli dei nativi americani sono considerati come alcune delle creazioni artigianali più caratteristiche al mondo, che mettono in mostra la loro identità tribale.


Condividi questo articolo sui tuoi Social Network

clicca sui pulsanti di condivisione rapida sottostanti 

Pin It