Fin dall’antichità le pietre preziose sono state emblema non solo di bellezza e raffinatezza ma depositarie di significati fortemente simbolici che vanno al di là del puro valore estetico. Anche oggi il dono di un gioiello e di queste meravigliose gemme è qualcosa che va oltre il puro gesto, è un modo per esprimere i più nobili sentimenti e le più grandi passioni, un linguaggio universale che non conosce nè tempo nè mode.



Il Rubino

Il Rubino, insieme al Diamante, allo Smeraldo e allo Zaffiro Blu è uno dei “grandi quattro”, grazie ai suoi rossi caldi ed inimitabili.



Lo Zaffiro

Altra gemma preziosa appartenente alla famiglia del corindone è lo Zaffiro. Il nome Zaffiro deriva dal latino “sappheiros”, che significa “blu” ed è considerata la gemma di Saturno.

Questa meravigliosa pietra trova citazione in racconti religiosi e mitologici dell’antichità.



Lo Smeraldo

Il nome Smeraldo deriva dal greco “smaragdos” e significa “gemma verde”. Numerose le testimonianze storiche che raccontano di questa preziosa gemma, gli smeraldi infatti erano utilizzati fin dall’antichità,  e ne troviamo particolare testimonianza nell’antico Egitto.



La Perla

Le perle devono il loro nome dal latino “pernula” cioè mollusco, conchiglia.

Alcuni fanno derivare il nome della Perla dalla parola persiana “murwari”, “figlia della luce”, (il che contribuisce a spiegare il perchè le perle siano sempre state un simbolo di purezza e innocenza.



Un interessante articolo che ripercorre aneddotti e curiosità riguardo ai più ammirati, costosi ,e talvolta misteriosi, gioielli della storia.